Frase celebre di Rudolf Hess

«Mi fu permesso di lavorare per molti anni della mia vita sotto il più grande figlio che la mia gente ha portato avanti nella sua storia millenaria. Anche se potessi, non vorrei cancellare questo periodo della mia esistenza. Sono felice di sapere che ho fatto il mio dovere, per la mia gente, il mio dovere come tedesco, come nazionalsocialista, come un fedele seguace del mio Führer. Non mi pento di nulla. Se dovessi ricominciare tutto da capo, mi comporterei proprio come ho agito, anche se sapevo che alla fine avrei dovuto incontrare una morte ardente sul rogo. Non importa ciò che gli esseri umani possono fare, io un giorno comparirò davanti al tribunale dell'Eterno. Risponderò a lui, e so che mi giudicherà innocente.

[Ultima dichiarazione al Tribunale Militare Internazionale di Norimberga, 31 agosto 1946]» (Rudolf Hess)

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *